Inuplus: Che cos'è? Di cosa si tratta?
Dom Terry

Inuplus: Che cos’è? Di cosa si tratta?

INUPLUS: Gli integratori della linea Dom Terry sono arricchiti con sostanze biologicamente attive dotate di proprietà anti-aging, capaci di rallentare l’invecchiamento cellulare e di contrastare la formazione di radicali liberi, e con altre componenti utili a preservare uno stato di benessere a livello immunitario, intestinale e fisiologico.

Che cos’è INUPLUS? Di cosa si tratta?

INUPLUS®, a base di una particolare Inulina a polimerizzazione controllata, è frutto di un brevetto rilasciato nel 2016. Quest’ultimo è in grado non solo di “incorporare” il Selenio e la Vitamina B12 – carente in chi segue diete vegane e/o vegetariane – rendendoli biodisponibili, ma anche di “imprigionare” e veicolare altre sostanze utili a compensare le carenze fisiologiche legate all’età. INUPLUS® è frutto di un lavoro durato più di cinque anni – condotto con il supporto scientifico dell’Università di Salerno – Dipartimento di Farmacia – in collaborazione con il Dottor Domenico Terenzio, il Professor Luca Rastrelli e la Dottoressa Chiara Parisella.

Inuplus: Che cos'è? Di cosa si tratta?

Inuplus: Che cos’è? Di cosa si tratta? – Che cos’è il Selenio?

Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, alla normale funzione tiroidea, al mantenimento di unghie sane e capelli sani, alla normale spermatogenesi.

Il selenio è presente negli alimenti in quantità che variano a seconda della disponibilità dell’elemento nel terreno.

È un elemento importante per i mammiferi in quanto, formando selenoamminoacidi, fa parte del sito attivo di alcuni importanti enzimi (ad esempio la glutatione ossidasi) e inibisce gli effetti tossici dei metalli pesanti. Il suo ruolo come nutriente essenziale è stato scoperto negli anni 1950. Tuttavia un’assunzione eccessiva e prolungata di alimenti contenenti selenio può provocare disturbi come la perdita di unghie e capelli, danneggiare il sistema nervoso e, nei casi più acuti, anche disturbi respiratori gravi, infarto del miocardio e insufficienza cardiaca.

L’assunzione quotidiana normale negli adulti varia tra 20 e 300 µg/die. Studi basati sulla saturazione dell’attività dell’enzima glutatione perossidasi suggeriscono che il bisogno medio potrebbe essere di circa 55 µg/die. La massima assunzione suggerita è di 450 µg/die.

Inuplus: Che cos’è? Di cosa si tratta? – Che cos’è l’Inulina?

Fibra a specifico grado di polimerizzazione, estratta dalla radice della cicoria, che svolge una funzione prebiotica, migliorando la flora intestinale con effetti benefici per l’intero organismo. Tra i suoi benefici abbiamo la protezione dalle infezioni intestinali, l’attivazione della funzione intestinale e la stimolazione del sistema immunitario.

L’inulina è un polimero glucidico con peso molecolare minore dell’amido (circa 5000 Da), poco solubile in acqua e totalmente accumulato nei vacuoli. È il polimero del β-D-fruttosio, in cui i monomeri sono uniti con legami β-2,1-glicosidici.

Per azione dell’enzima inulasi l’idrolisi risultante produce fruttosio.

L’inulina è presente soprattutto nei tuberi di topinambur, nella cicoria e nelle radici di scorzonera. Non è digeribile dall’uomo; dal punto di vista alimentare rappresenta una fibra solubile. In ambito medico l’escrezione urinaria di inulina precedentemente somministrata è uno dei metodi utilizzati per determinare la velocità di filtrazione glomerulare

Inuplus: Che cos'è? Di cosa si tratta?

Inuplus: Che cos’è? Di cosa si tratta? – Che cos’è la Vitamina B-12?

Contribuisce al normale metabolismo energetico, al corretto funzionamento del sistema nervoso e del sistema immunitario, alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

Carenza di Vitamina B 12 – Stati di carenza di vitamina B si verificano per lo più a seguito di processi patologici interessanti le cellule parietali dello stomaco o per resezione delle parti di quest’organo che secernono fattore intrinseco (cardias e fondo).

Il deficit di cobalamina può avvenire anche per via di patologie croniche a carico dell’intestino, come la malattia di Crohn, e provoca la comparsa di anemia perniciosa, malattia caratterizzata da: anemia megaloblastica e disturbi del sistema nervoso. È sempre importante, in questi casi, valutare la concentrazione di cobalamina e acido folico in quanto anche la carenza di quest’ultimo provoca un quadro di anemia megaloblastica però senza interessamento nervoso. L’aggiunta di acido folico in una situazione di anemia perniciosa migliora il quadro anemico ma non ha nessun effetto sui disturbi del sistema nervoso che, anzi, continuano a peggiorare.

È stato visto che l’assunzione di alte quantità di vitamina C (> 1 g) possono, col tempo, generare stati carenziali di cobalamina. Ciò avviene in quanto, in alte dosi, la vitamina C, in presenza di ferro, si può comportare da ossidante e formare radicali liberi che danneggiano la cobalamina e il fattore intrinseco.

Dove si trova la Vitamina B 12?

Come la maggior parte delle altre vitamine anche la vitamina B12 o cobalamina non può essere direttamente sintetizzata dall’organismo e deve pertanto essere assunta con la dieta. La vitamina B12 si trova comunemente in una varietà di alimenti come pesce, crostacei, carne e prodotti caseari. La vitamina B12 può essere sintetizzata in natura solo da batteri, funghi e alghe.

A cosa serve la Vitamina B 12?

Protegge il sistema circolatorio: Un’altra importante funzione che svolge la vitamina B12 è quella di agire sul metabolismo dell’omocisteina che va tenuta nell’organismo entro certi livelli poiché il suo eccesso può determinare un aumento del rischio cardiovascolare

Protegge il sistema nervoso: la vitamina B12 risulta anche necessaria al metabolismo del sistema nervoso centrale in particolare alla costituzione dei manicotti di mielina che avvolgono i nervi (sui quali la vitamina B12 ha un effetto protettivo nei confronti dell’ insorgenza di processi degenerativi). La B12 è utile per la salute del cervello contro la demenza senile.

Potenzia il sistema immunitario: la vitamina B12 ha un effetto di potenziamento sul sistema immunitario, in particolare sui globuli bianchi natural killer, cellule del sistema immunitario molto efficaci nella distruzione di batteri, virus e cellule tumorali

Sviluppa i muscoli: la vitamina B12 aumenta la produzione di globuli rossi che contribuiscono alla crescita muscolare fornendo al muscolo una maggiore quantità di ossigeno e nutrienti. Per questo motivo viene spesso usata sotto forma di integratori nello sport

Inuplus: Che cos'è? Di cosa si tratta?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.